giovedì 2 aprile 2015

Peder Mørk Mønsted


Uno dei generi pittorici che preferisco è il paesaggistico, insieme con le nature morte.
Per questo mi incantano i quadri di Peder Mørk Mønsted, il pittore della natura; un artista danese vissuto a cavallo dei secoli XIX-XX, uno dei più famosi in quel periodo, ma forse sconosciuto ai più al giorno d'oggi.
 
Per presentarvelo vi mostro subito questo solare paesaggio montano dove c'è tutto l'incanto della primavera: luce, dolcezza, colore. Stupendo! A me ricorda tanto le rive del lago di Como...
 
 
Di questo artista mi affascinano soprattutto le vedute dei fiumi, dove l'acqua e il fogliame sono rappresentati  con grande maestria.
 
 
(entrambe le immagini da http://www.museumsyndicate.com/)
 

Peder Mork Monsted era un pittore realista: i suoi dipinti sono fotografici (e qui qualcuno storcerà il naso), ma la sua tecnica è impeccabile ed emozionante!
 
I paesaggi che vide nell'infanzia rimasero sempre nei suoi quadri: le foreste innevate, i paesaggi desolati dei boschi in inverno, la natura in primavera in riva ad un fiume, la campagna che rinasce nell’estate del Nord.
 

 
La rappresentazione della neve soprattutto  e delle luci che la caratterizzano dimostrano un grande studio del paesaggio e un'approfondita sperimentazione dei colori da parte di questo artista.
 
 
(entrambe le immagini da http://www.comgun.ru/)
 
Le sue opere appartengono soprattutto ai collezionisti, quindi difficilmente è possibile osservarle nei musei, purtroppo. Io qui ve ne ho mostrata qualcuna: spero d'aver contribuito alla conoscenza di un pittore poco noto, ma molto bravo.
 
(visualelsewhere.files.wordpress.com )
 
 
(post realizzato traendo notizie da http://freemaninrealworld.altervista.org/)
 
 


9 commenti:

  1. Che meraviglia! Grazie per questo post. Voglio fare una ricerca su quest'artista e gli dedicherò un post sul blog d'arte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Rosy! Sono contenta che ti sia piaciuto.

      Elimina
  2. Grazie mille Lella, qui da te imparo sempre: non conoscevo questo pittore infatti…le sue opere sono incredibilmente realistiche, che abilità e che padronanza della tecniche pittoriche, c'è poco da storcere il naso! E basta provare a tenere una matita o un pennello in mano per capire le difficoltà…ma al di là dell'aspetto tecnico sono magiche: ti sembra di essere "dentro" il paesaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Carmen! Per questo mi piace. :)

      Elimina
  3. Non conoscevo questo pittore. I dipinti fotografici nel passato ci sono stati tanti pittori che la eseguivano sopra tutto con la natura, persone ma anche luoghi. Cìè un pittore a Trieste (acc...non ricordo il nome) che fa quadri fotografici di viuzze di Trieste con persone singole, gatti ecc. stupendi.
    Se trasmettono qualcosa mi piacciono ma alle volte sono impersonali pur essendo perfetti forse l'autore non ha saputo cogliere quanto quel certo messaggio che quanto ritraeva gli comunicava.
    Questi sono bellissimi. Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, forse è proprio quello che dici tu che viene rimproverato ai pittori che sono troppo "fotografi"; però bisogna considerare che anche un fotografo è un artista.

      Elimina
    2. Esatto il rovescio della stessa medaglia non tutti i fotografi riescono a cogliere....Bacione

      Elimina
  4. Lella ti ringrazio per questo post che mi ha fatto conoscere un bravo pittore che non conoscevo. Serena e felice Pasqua per te e i tuoi cari, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  5. Bellissimi dipinti, ho sognato di stare in mezzo :-)
    un abbraccio
    e Felice Pasqua!!!

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...