martedì 28 ottobre 2014

Urbino

La storia del Rinascimento italiano ha avuto un momento cruciale in quella che è la provincia di Pesaro-Urbino, quel territorio che incontra l'Appennino Romagnolo e il mare Adriatico.
Queste terre sono state governate da affascinanti figure di condottieri-umanisti, come Sigismondo Malatesta a Rimini e Federico da Montefeltro, signore di Urbino.


E proprio in queste terre ancora a misura d'uomo, io e mio marito abbiamo trascorso le due passate domeniche: la scorsa a Carpegna e l'altro ieri ad Urbino per visitare il Palazzo Ducale, capolavoro dell' architettura quattrocentesca rimasto miracolosamente quasi intatto.
 
La residenza sorge sulla costa della collina e, nonostante sia gigantesca, si inserisce perfettamente nel contesto della città grazie all'uso degli stessi materiali delle case circostanti.
 
 
La facciata più scenografica è rivolta verso la campagna ed è inquadrata da due snelli "torricini".
 
 
(foto Wikipedia)
 
La residenza è un capolavoro di Luciano Laurana e di Francesco di Giorgio Martini. Si sviluppa attorno ad un luminoso cortile d'onore; salendo uno splendido e solenne scalone si accede al piano nobile con l'appartamento ducale.
 
 
La nostra visita si è snodata tra ambienti affascinanti, come la biblioteca del duca
 
(particolare del soffitto - foto http://tuttomusei.blogspot.it/)
 
e il suo studiolo con le raffinate tarsie lignee alle pareti.
 
 
Gli splendidi ambienti ospitano i capolavori della Galleria Nazionale delle Marche, come "La Muta" di Raffaello, un eloquente ritratto che ricorda un po' la Gioconda...e che naturalmente era in restauro!
 
 
o la "Flagellazione" di Piero della Francesca
 
 
o la celeberrima "Città ideale" (forse del Laurana)
 
 

o la "Madonna di Senigallia" sempre di Piero della Francesca.

 

Tutto il centro storico di Urbino è un susseguirsi di monumenti rinascimentali, palazzi medioevali e saliscendi panoramici.
La nostra passeggiata è terminata alla casa natale di Raffaello,

una grande casa con il pozzo, un cortile lastricato


e diverse stanze, che custodisce un delicato affresco di Madonna col Bambino attribuito ad un giovanissimo Raffaello.
Sotto un cielo limpido abbiamo lasciato questa città fatta di pietra e mattoni, trasformata dall'intelligenza e dall'ambizione di un duca in una "città in forma di palazzo".
 

10 commenti:

  1. Che meraviglia di città! Avrai sicuramente fatto una bella gita! Devo assolutamente farci una visita!
    A presto.. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  2. Brava...è sempre un piacere leggerti...ed anche molto istruttivo...Urbino l'ho visitata anni fa e mi è molto piaciuta. Un saluto

    RispondiElimina
  3. Ci sono stata alcuni anni fa e la ricordo come una città splendida...ed ho avuto anche la fortuna di poter ammirare ! La Muta"
    Ti auguro una buona giornata.
    Antonella

    RispondiElimina
  4. Ciao Lella, grazie delle belle foto…ho ammirato tanta bellezza e penso che sarà una città che visiterò!

    RispondiElimina
  5. Spero di andarci la prossima estate. Penso nel valga davvero la pena e tu me lo confermi.

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  6. Offri uno spaccato di cultura e arte che lasciano davvero a bocca aperta. In Italia abbiamo tantissime meraviglie; dovremmo sfruttarle di più.
    Spero di averti tra le mie pagine.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
  7. La nostra italia è una riserva inesauribile di tesori!

    RispondiElimina
  8. Ciao Lella!!
    È bellissima questa città ricca di Arte e tu la hai descritta splendidamente,ci sono stata parecchi anni fa ed è un piacere riviverla con le tue immagini,amici miei di blog qualche settimana fa si sono riuniti proprio ad Urbino per un incontro e avrei voluto esserci anche io,ma purtroppo impegni di lavoro non me lo hanno permesso uff!
    Un abbraccio per augurarti Buona Domenica
    Bacione!

    RispondiElimina
  9. Ottimo reportage! È bello vedere un palazzo così ben conservato in un Paese dove spesso il patrimonio artistico è abbandonato al degrado.
    Buona settimana un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  10. Un sorriso per il nuovo fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...