domenica 25 maggio 2014

Cortona

Cortona si trova in alto, sopra un'altura, disposta a ventaglio su piani successivi, non nascosta dalle sue mura, ma offerta all'ammirazione del turista. Questa fu la prima impressione che ne ebbi nel novembre del 2010 ed è quella che mi è rimasta più delle altre che ebbi visitando la città.
È racchiusa nella cinta delle mura che salgono e scendono sulle pendici del monte di Sant'Egidio; la strada che lo risale è bellissima: scorre tra ulivi, pini, cipressi, case coloniche, chiese, ville, tutti costruiti con la stessa pietra.
Il primo capolavoro che incontrammo fu la chiesa di Santa Maria al Calcinaio di Francesco di Giorgio Martini.
Passammo la cinta delle mura, che sono ancora quelle etrusche, e arrivammo davanti al superbo palazzo comunale, a Palazzo Ferretti e all'antico ospedale.
(foto myveryownartgallery.tumblr.com/)
 
Subito dopo ecco il più nobile dei monumenti di Cortona, il palazzo Casali, dove hanno sede il Museo e l'Accademia etrusca.
 
(questa foto è mia!)
Ma scoprimmo anche altre meraviglie, tra chiese e palazzi: il teatro, il duomo, il santuario della patrona a cui arrivammo seguendo la Via Crucis.
E la visita non era ancora finita: c'era ancora la fortezza medicea del '500, che fonda le sue basi al tempo degli Etruschi e la caratteristica via Jannelli con le sue case medioevali dal tipico sporto del primo piano.
(acquarello di Alessandro Bulli - www.cortonagiftshop.com)
 
Unico neo fu il tempo pessimo che ci costrinse a passeggiare e a fotografare sotto l'ombrello!
(eccomi sotto l'ombrello!)
(per questo motivo ho dovuto ricorrere alla rete per reperire delle foto decenti, perché le mie sono tutte sfocate, mosse o scure)
 
Per fortuna ci consolammo con la cucina locale semplice e gustosa: cacciagione, carne chianina e un fantastico carpaccio con gli ovoli!

2 commenti:

  1. Ciao Lella,
    il tuo reportage è, come sempre, interessante e suggestivo, le foto dal web nulla tolgono alla preziosa esperienza della visita a questa perla della mia meravigliosa Toscana.
    Ti ringrazio per la tua visita allo Schiaccianoci e ti invio i saluti più cari:-)
    Marilena

    RispondiElimina
  2. Ecco un altro luogo dove mi piacerebbe tanto andare…non ci sono mai stata!!

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...