lunedì 14 aprile 2014

Il minestrone di verdure

Nella dieta che inizierò dopo le vacanze pasquali (ultima abbuffata prima dell'estate) è previsto un pasto a settimana a base di minestrone. La sua preparazione richiede un po' di tempo, ma il risultato è garantito.
 
 
 Il minestrone è un primo semplice, ma buono e che fa bene; è sostanzioso e gustoso, ma non troppo calorico ed ha il vantaggio di poter essere preparato in tutte le stagioni variando gli ortaggi.
 
La mia mamma ce lo preparava quasi tutte le sere con il riso, com'è abitudine in Lombardia, con l'Originario che ha i chicchi piccoli, più adatti.
Per renderlo più denso lasciava le patate intere e, al termine della cottura, le schiacciava con la forchetta e le rimetteva in pentola.
 
Io, a volte, passo il minestrone con il frullatore a immersione per farne un passato e al posto del riso uso la pasta, i ditalini.
Le verdure che ci metto di solito sono le patate, le carote, il sedano, la verza, le coste, i fagiolini, i fagioli, i piselli, i pomodori, le zucchine, il porro e il prezzemolo.
 
 
 
Spesso però utilizzo le verdure surgelate per questione di tempo, ma seguo comunque il procedimento tradizionale, e cioè preparo il battuto con la pancetta, l'aglio e il prezzemolo e poi lo soffriggo con la cipolla affettata.
Unisco le verdure preparate (o surgelate), faccio insaporire mescolando e verso brodo di dado vegetale (odio il minestrone fatto col brodo di carne: mi disgusta!).
Se ce l'ho - a mio marito piace - unisco una crosta di parmigiano e proseguo la cottura per una mezz'oretta in pentola a pressione.
 
Una volta terminata la cottura delle verdure, aggiungo e cuocio i ditalini. Nei piatti insaporisco con olio a crudo e pepe.

8 commenti:

  1. Mmmm...buono il minestrone... lo facci osempre semplice se quello surgelato e vario se fresco...senza soffritti con pancetta(essendo vegetariana) ma spesso passato col minipimer.
    Buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  2. In casa mia il minestrone non va molto,a mio marito non piace,essendo in due non sto a preparare due cene, ma la verdura è sempre presente, gliel'ho imposta e si è abituato.
    Grazie del bel pensiero,di un papa adorato sempre.
    Ciao e buona settimana cara amica. :-)
    Magda

    RispondiElimina
  3. Avevo dimenticato che la mia mamma cuoceva le patate nel minestrone e poi le schiacciava: grazie per avermelo ricordato. Io niente soffritto perchè non lo digerisco. Grazie per il suggerimento della crosta di parmigiano. ciao.
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero lo faceva anche la tua mamma?

      Elimina
  4. L'idea delle patate intere e poi schiacciate mi è nuova, ma la faccio subito mia, grazie Lella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai cosa volevamo noi bambine (io e mia sorella)? Volevamo che, dopo averne schiacciata una, ce la condisse con sale e un filino d'olio! Quanto ci si accontentava di poco allora!

      Elimina
  5. Ciao Lella!
    Buonissimo il minestrone con tante verdure dentro io me lo gusto non solo con le verdure tagliate ma pure come passato mettendoci poi qualche manciata di pasta,solitamente le pipette o gomiti..è l'unico modo per far si che anche mio figlio mangi verdure sai a volte ci aggiungo verso la fine la crosta deli parmigiano...bonta!
    Un abbraccio cara amica :))

    RispondiElimina
  6. Che buono il minestrone: io faccio come la tua mamma, patata schiacciata e riso originario e le verdure di stagione ( o anche surgelate) ! ma a volte devo accontentare il maritino che preferisce i ditalini... un po' per ciascuno, è giusto!

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...