domenica 26 gennaio 2014

La crema di nocciole

A Natale mio marito, tra le altre cose, mi ha regalato un barattolo di nutella con l'etichetta personalizzata: GRAZIELLA.
È stato un regalo gradito per la gola, ma non per la pancia e le arterie! Infatti la crema di nocciole è molto calorica (500 cal/100 g. circa) ed è meglio non consumarne più di un paio di cucchiai al giorno (ma no! io ne mangio solo due cucchiaini alla volta!).
 
Non esiste una sola ricetta per le creme, ma è la qualità degli ingredienti a differenziarle; qualcuno una volta mi disse che le migliori sono quelle che al primo posto nella lista degli ingredienti hanno le nocciole e il cacao.
Invece lo zucchero la fa da padrone, seguìto dai grassi vegetali (meglio scegliere i prodotti privi di grassi idrogenati), dalle nocciole (bene quelle creme che ne contengono addirittura il 45%! e magari Piemonte Igp), dal cacao e dal latte.
Ci sono poi gli addensanti per legare i grassi e rendere il cacao e le nocciole spalmabili: il migliore è la lecitina di soia che almeno previene il deposito del colesterolo sulle pareti vascolari.
Non mancano infine gli aromi, come la vaniglia.
 
Oltre alla nutella io ho provato altre marche, come Novi, Lindt, Rigoni...e creme realizzate da piccoli artigiani. Le ho trovare tutte buone (sigh!) anche se si differenziano nel gusto e nella consistenza.
 
Indubbiamente la nutella è uno dei prodotti di maggior successo: è leader del mercato in tutto il mondo. È nata ufficialmente nel 1962, ma già nel '49 veniva prodotta una crema spalmabile su scala industriale; derivava dal "Giandujot", una morbida pasta al cioccolato con nocciole, zucchero, cacao e burro di cocco.
 
Ma ora basta, perché il solo parlarne...

6 commenti:

  1. Ciao Lella, io impazzisco per la Novi...secondo me non ci sono altre creme, ovviamente industriali, paragonabili. Però e cucchiai...non inizio nemmeno a farmi la bocca!

    Ciao buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Ciao Lella, purtroppo…piacciono tutte anche a me!!
    Infatti evito di comprarne…perché ogni cucchiaino tira l'altro!!

    RispondiElimina
  3. Prendo sempre la Nocciolata Rigoni bio. In questi giorni ho provato la Novi (veramente buonissima).
    Oggi ho provato a farla a casa, non è la stessa cosa, ma si fa subito e non è niente male!!! Buona domenica con "dolcezza".

    RispondiElimina
  4. ...il solo parlarne risveglia le papille gustative! :)

    RispondiElimina
  5. Nutella, nutella, sempre nutella, deliziosa !!!

    RispondiElimina
  6. Che buona la Nutella.
    Buonissima la Nocciolata Rigoni.

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...