giovedì 23 gennaio 2014

Gennaio romantico

Approfittando dell'assenza di mio marito per riordinare e buttare un po' di roba vecchia (sì, perché lui è uno che non butta niente, nemmeno le cose che sono mie) ho ritrovato il famoso libro "Diario di campagna di una signora inglese del primo Novecento", che mi aveva regalato mia suocera molti anni fa.
 
 

In questo diario sono riportate le piccole scoperte, le sensazioni, le annotazioni, le osservazioni quotidiane che Edith Holden fece nella campagna inglese dove viveva e dove vagabondava alla ricerca di spunti e di materiali per il suo erbario.
Il diario è corredato da deliziosi acquerelli che riproducono scene campestri, piante e animali osservati nelle diverse stagioni.
Non mancano le poesie, i detti popolari e le spiegazioni inerenti la natura.
 

 Ma chi era Edith Holden?
Era una giovane illustratrice e insegnante di arte vissuta nei primi anni del '900, in Inghilterra.
Il suo diario (nel quale, fra l'altro, non parla mai di sé) venne ritrovato in una casa di campagna nel Warwickshire negli anni '70. Pubblicato riproducendo la scrittura e i disegni originali, ed anche l’invecchiamento della carta, divenne presto un successo editoriale.



È un piccolo gioiello, nel quale i mesi trascorrono mostrando la bellezza della Natura e regalando serenità.
Gennaio, per esempio, si apre con un bellissimo acquerello di cianciallegre e con alcuni versi di Byron:
"Sulle rupi sedersi e ai torrenti
E agli abissi pensando, lentamente
In mezzo a selve maestose..." 

 
Naturalmente il libro lo conservo gelosamente ed ora gli ho trovato un'adeguata sistemazione per evitare che finisca ancora in fondo ad un cassetto.
Se vi capita, procuratevelo: è veramente grazioso!

6 commenti:

  1. Ciao Lella, anch'io tempo fa ho fatto un post su questo libro e per tutto l'anno ogni mese ho pubblicato una delle illustrazioni e una poesia.

    E' un bellissimo libro, io lo tengo sempre aperto sul tavolo della cucina...mi piace tantissimo.

    Ciao, un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Cara Lella, quando ho letto che ti accingevi a riordinare e buttare un po' di roba e poi ho visto la copertina di quel libro sono inorridita al pensiero che tu pensassi di buttarlo ...
    Meno male che non era così, perché oltre ad essere bellissimo il libro originale è ormai diventato introvabile.

    RispondiElimina
  3. ciao Lella, bellissima la poesia di gennaio, deve essere un bellissimo libro,
    un caro saluto!
    Klara

    RispondiElimina
  4. "Bello Salvatore che mi piaci a tutte l'ore!!!!! Mlmlmlm"

    RispondiElimina
  5. Non lo conoscevo, grazie per averne parlato. Io adoro i libri, la letteratura in genere e questo libro romantico dal sapore antico è una vera chicca, cercherò di procurarmelo.
    Buon weekend
    annamaria

    RispondiElimina
  6. Non lo conosco, ma sicuramente è delizioso ed ha una magia particolare....
    Raffaella

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...