domenica 22 dicembre 2013

Auguri a tutti voi!

 
Vi faccio tanti auguri di cuore, perché tutti siate sempre sereni e in buona salute.
Trascorrete un bellissimo Natale!
Graziella
 

domenica 15 dicembre 2013

O Tannenbaum

 
O Tannenbaum
Dein Kleid will mich was lehren:
Die Hoffnung und Beständigkeit
Gibt Mut und Kraft zu jeder Zeit!
O Tannenbaum
Dein Kleid will mich was lehren
 
 
Oh albero di Natale
Il tuo vestito mi vuole insegnare qualcosa:
La speranza e la costanza
Dammi coraggio e forza in ogni momento!
Oh albero di Natale
Il tuo vestito mi vuole insegnare qualcosa

giovedì 12 dicembre 2013

L'antica bellezza di Gubbio

L'albero di Natale più grande del mondo si accende il 7 dicembre sulle pendici del monte Ingino, alle spalle di Gubbio,  e rimane illuminato fino all'Epifania.
(foto gavirati for gubbio tourist office)
 
Alto 650 metri e largo 350, occupa l'intero fianco della montagna, dalle ultime case di pietra del centro storico alla basilica di sant'Ubaldo, sulla vetta, dove si trova anche la stella cometa. Con le sue 800 luci multicolori si può vedere anche dalle colline di Perugia.
 
Arrampicata sul monte come un'immensa gradinata di pietra, Gubbio ha una bellezza discreta, un grande patrimonio di sapori e profumi e tanti tesori d'arte.
Il suo fascino sta tutto nei vicoli angusti del centro, nelle facciate di pietra delle case, nei palazzi sporgenti sulla valle.
La visita non può che partire da piazza della Signoria, cuore della città medioevale e balcone sulla piana. A fare da quinta, il Palazzo Pretorio, sede del municipio, e il Palazzo dei Consoli, del XIV secolo, che ospita pinacoteca e museo archeologico.
 
 
Qui sono conservate le Tavole Eugubine, sette tavole di bronzo risalenti al III secolo a.C. con iscrizioni religiose in latino e umbro.
 
Lungo via Ducale si raggiunge il Duomo, in stile gotico, arricchito con affreschi rinascimentali.
Nel mese di dicembre si può anche visitare il presepe del quartiere San Martino, con statue a grandezza naturale.
 
 

lunedì 2 dicembre 2013

Profumo di Natale

Dalla fine di novembre le piazze d'Italia si accendono delle luci dei mercatini di Natale, nati nei paesi del nord Europa e da sempre tradizione dell'Alto Adige.
Oggi ce ne sono molti da nord a sud. E mentre i più belli vendono oggetti d'artigianato locale, altri ricordano i classici mercati settimanali, con oggetti da regalo e per decorare l'albero. Tipici, invece, delle regioni meridionali quelli che vendono statuine artigianali del presepe.
 
Presepi e sculture in legno, oggetti di feltro, candele...le casette dei mercatini altoatesini offrono prodotti artigianali di pregio. Per esempio, a Bressanone, che è una cittadina antica, dall'aspetto e dallo stile già tedesco: presenta grandi conventi, orti e vigneti, slarghi con fontane, turrite porte medioevali, chiese barocche, insegne in ferro battuto e portici affrescati.
 
 
 
Davanti al Duomo vi è una piazza dove si allestisce il Mercatino di Natale, fatto di casette di legno che vendono tutto ciò che fa Festa.
 
 
Ho avuto la gioia di visitarlo nel dicembre del 2007; l'aria era frizzante, ma l'atmosfera calda. Che bello fu rifugiarsi nelle pasticcerie e nei ristoranti, alcuni vecchi di secoli e mai cambiati!

 
Tutt'intorno i monti dalle sagome dolci erano già innevati e sulla Plose gli sciatori avevano appena aperto la stagione.
(questa foto proviene dal web)
Bevemmo il gluhwein, il caldo vino rosso speziato, per riscaldarci nella gelida aria serale e gustammo fette di zelten, la torta natalizia a base di frutta secca e candita...e ce ne tornammo a casa con il profumo del Natale addosso!
(foto foodgawker.com)

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...