sabato 13 luglio 2013

Teneri boccioli

 
Hanno colori vivaci che vanno dal verde al giallo e all'arancione, una corolla turgida e carnosa e un calice leggermente aperto: sono i fiori delle zucchine e delle zucche, teneri boccioli dal sapore dolce e delicato.
Sono "femmine" se attaccati alle zucchine, gonfi, dolci e delicati; sono "maschi" se il gambo è attaccato alla pianta, allungati e saporiti. Il loro pistillo è sempre da staccare per eliminare il polline che ha un sapore troppo marcato.
Servono per arricchire tante ricette estive che rendono sfiziose: le paste asciutte, le frittate, i rotoli di carne...
Io li uso nella torta salata con emmenthal e parmigiano perché il fritto non è il mio forte; mi piacerebbe però imparare a fare il tempura (pastella giapponese): 100 g. di farina, 1 tuorlo, 2 dl. d'acqua (o latte o birra) e qualche cubetto di ghiaccio.
Pare che così il fritto risulti croccante e leggero.

9 commenti:

  1. Che buona la torta salata con le zucchine!..
    I fiori li trovo raramente, li mangiavo sempre quando c'era il mio papà perché aveva l'orto e me li portava freschissimi.
    Buona domenica!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. mmmmm...que zucchine Lella...se ve delicioso..Abrazos

    RispondiElimina
  3. Con questo post mi hai fatto venire nostalgia dei fiori di zucca, che ero arrivata a detestare perché quando mio marito per hobby si occupava dell'orto ne raccoglieva quotidianamente una discreta quantità e non sapevo proprio più come utilizzarli.
    Poi, quando mi sono gravemente ammalata mio marito, che era molto impegnato ad accudirmi, decise di abbandonare l'orto e quindi cessò anche il continuo flusso estivo di fiori di zucca (oltre a quello di ortaggi di ogni genere).

    RispondiElimina
  4. Buonissima la torta salata con le zucchine... Nemmeno io amo le cose fritte. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  5. ciao
    buoni i fiori delle zucchine.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Lella,
    leggo qualche volta il tuo blog, però stavolta non ho resistito.
    Mi piacciono assaissimo i fiori di zucca o zucchina, anche io le cucino spesso come hai detto tu, con la pasta, le frittate, con la carne non ho ancora provato, ma le amo soprattutto in pastella.
    La pastella o tempura fatta come tu hai descritto, solo che uso soprattutto la birra che le rende più gonfie e soffici.
    Ho l'acquolina in bocca...by

    RispondiElimina
  7. Ciao, mi sono preoccupata Lella, quando ho sentito del terremoto...
    Spero vada tutto bene. A presto.
    Ale

    RispondiElimina
  8. Ciao! Buonissimi sia maschi che femmine. oddio sta volta mi tocca scegliere, i maschi sono quelli più adatti, si possono fare anche ripieni di un tocchetto di fontina, poi passati nell'uovo ed infine nel pangrattato come per la milanese. Oggi vi sono in commercio farine che aiutano a fare una pastella croccante. Tocca mangiarli subito, appena freddi.

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...