mercoledì 19 giugno 2013

La spada nella roccia

Tornando da un bellissimo giro in Maremma, ci fermammo all'abbazia di San Galgano che sorge isolata in val di Merse dove scorre il fiume omonimo, colorato per l'ossidazione e le discariche di antiche miniere di rame.
L'intera zona offre grandi possibilità di gite: paesaggi ameni, poderi e casali, ville, castelli, pievi romaniche e chiese.
San Galgano è una di queste:
 
era un'abbazia cistercense, risalente al 1200, costruita nel luogo dove un antico cavaliere morì, inginocchiato davanti alla sua spada conficcata nella roccia.
Eh sì, perché la "spada nella roccia" noi in Italia ce l'abbiamo davvero!
 
Si trova nella piccola cappella romanica, nata come mausoleo del santo eremita che fu cavaliere, sulla collina di Montesiepi.
Ha forma rotonda, a fasce concentriche di cotto e pietra, singolare ed elegante.
Sulle sue pareti Ambrogio Lorenzetti affrescò scene della vita del santo, che purtroppo appaiono assai danneggiate.
Ai piedi della collina, nella radura sottostante, ci apparve diroccata e abbandonata l'abbazia, costruita una cinquantina d'anni dopo la cappella-mausoleo e rovinata nel'700, quando crollarono il tetto e il campanile.
Oggi l'erba invade la navata e i rampicanti si aggrappano ai superstiti pilastri del chiostro; restano quasi intatti la sala capitolare e lo "scriptorium" del monastero.
E' un luogo estremamente suggestivo: una chiesa allungata nelle sue tre navate che mi evocarono processioni di monaci; rigorosa nelle linee rette e curve delle colonne e delle arcate gotiche e nei materiali opachi e pesanti.
 
Ora la chiesa è ridotta allo scheletro e proprio per questo mi colpì e mi commosse, insieme con la spada misteriosamente conficcata nella roccia.

4 commenti:

  1. Come ti avevo già detto ci sono stata ed hai ragione è un luogo che commuove. Sono posti bellissimi e, alla fine, poco conosciuti ma di una bellezza e di una suggestione indimenticabili.
    Ciao, buona giornata.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Anch'io ci sono stata alcuni anni fa: i luoghi sono molto belli, come tutta la Toscana, ma ciò che mi aveva particolarmente colpita era la magica suggestione della chiesa " a cielo aperto" con il pavimento coperto da un tappeto d'erba.

    RispondiElimina
  3. ciao Lella, che posti bellissimi, era bello di fare una passeggiata cone Te , un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Posti magici, che parlano del passato.

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...