lunedì 6 maggio 2013

Avocado in vaso

L'avocado non è un frutto molto usato da noi in Italia: non è dolce e non lo si mangia come dessert, quindi lo si aggiunge al massimo alle insalate.
Però, se capita d'acquistarlo, conservando il suo grosso seme è molto facile ottenere una bellissima pianta, che si svilupperà rapidamente.
Si devono infilare nel seme tre stuzzicadenti che serviranno per appoggiarlo sull'orlo di un bicchiere pieno d'acqua, avendo l'accortezza di lasciare immersa la parte inferiore del seme che è quella più arrotondata.
Il bicchiere va messo alla luce (non al sole!)  e dopo qualche settimana appariranno le radici e un primo germoglio.
Quando le radici saranno robuste e carnose, il seme va piantato in un vasetto con terra e torba.
Il seme va interrato per 2/3, innaffiato molto e messo in un luogo molto luminoso. Quando lo stelo sarà lungo una quindicina di centimetri si può tagliare la cima per farlo ramificare.
In estate si rinvasa con terra da giardino ed ecco che avremo una bella pianta di avocado!
Quindi, ricapitolando...

4 commenti:

  1. Ciao Lella, una volta l'avevo fatto germogliare, adesso mi hai fatto venire voglia di riprovarci.
    Tra l'altro a me piace l'avocado, in insalata lo trovo molto delicato.
    Ciao, buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Ciao Lella sai che e una bella idea
    a me piaciono un po tutte le piante e ci voglio provare.

    RispondiElimina
  3. Lella che bella idea!!
    si potrebbe provare .
    Ciaoo e buona settimana!
    Magda

    RispondiElimina
  4. Cara ,che bel blog ai ,con tante belle cose interessanti !
    ora proverò far germogliare un Avocado :Mi piacciono tutte le piante ,piccole ,o grandi che siano , ma quando la puoi fare crescere da te stessa ,è tutta un'altra Cosa! Un caro saluto Bianca
    biancabotes,blogspot .com

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...