lunedì 18 marzo 2013

Voglio uno chalet...

Voglio uno chalet sulle Alpi, uno di quelli con le travi a vista, che accolgono i visitatori con il profumo del legno, che si affacciano su un pascolo e godono della vista delle cime dei monti e dei boschi di abeti e pini.
E' inverno: il fuoco scoppietta nel camino ed io osservo la neve, una bianca e gelida distesa. Avvolta in una calda coperta, sorseggio un tè profumato o un caffè corroborante assaporando una fragrante torta di mele.
Ma ecco che dal cielo scendono ancora candidi fiocchi...
E' quasi Natale ed io aspetto con ansia e gioia l'arrivo dei miei cari; preparo per loro un ambiente caldo e accogliente e niente sarà più felice ed intimo delle Feste trascorse insieme.
Ma ecco che arriva la bella stagione, spuntano i crocus e la natura tutta si libera del peso dell'inverno per vestire nuovi colori...
anche il mio micio si gode il tepore del sole e mi osserva sornione.
Che delizia aprire le porte e le finestre alla nuova stagione per far entrare luce, calore e profumi! Mi viene voglia di dedicarmi alle cene e ai pranzi allegri con gli amici,
da preparare nella mia cucina rustica, ma efficiente. La osservo: tanti particolari mi ricordano la nonna e i bei tempi andati, quando si viveva qui in modo più spartano...
 
Ecco, ora la scena cambia: al crepuscolo si avvertono i primi brividi di freddo, è l'autunno che avanza portando i suoi doni e i suoi colori, ma anche le sue malinconie.
Mi rifugio in casa, la mattina mi crogiolo un po' di più nel mio lettone caldo...non ho più impegni pressanti, finalmente!
Intanto penso e organizzo...presto verrà di nuovo il Natale e il mio chalet dovrà essere pronto a ricevere di nuovo la magia della festa più bella dell'anno.
E' stato solo un sogno ad occhi aperti: non avrò mai uno chalet così!
Ma ho comunque una vecchia e solida casa tra i monti che mi trasmette la stessa gioia del mio sogno...è lì che mi aspetta, aspetta che io vada in pensione per potermi accogliere tra le sue mura per vivere insieme tutte le stagioni dell'anno.

9 commenti:

  1. Bellissimo sogno! Amo svisceratamente il legno : è il mio elemento primario!

    Una volta ho alla TV la storia di due anziani montanari.
    SENZA CORRENTE ELETTRICA, SENZA TV ED ELETTRODOMESTICI, in una casetta di legno sopra di un cocuzzolo in montagna a godere di uno spettacolo fantastico con la vallata ai loro piedi, con il loro piccolo gregge di caprette, una paio di galline, la fontana davanti alla casa.

    La coppia anziana viveva in armonia e gioia con il sole e la luna, accontentandosi dei prodotti della terra e del latte e formaggio delle capre, nonchè del piccolo orto, che l'uomo curava.

    L'isolamento e la serenità di una vita spartana si, ma tranquilla era un'oasi incredibile.

    Vivere l'uno per l'altra, passare il tempo tra un'occupazione ed un lavoro o di passatempo con il ricamo o l'intaglio, nella semplicità che per noi è inimmaginabile.

    Nel mio soggiorno dell'appartamento precedente, avevo il soffitto con le perline di legno: dava alla casa un'aria di calore accogliente. L'avrei tanto voluto anche in questo appartamento dove sto ora, ma purtroppo mio marito non ci riuscì per motivi di salute e farlo fare non sarebbe stata la stessa cosa!

    Scusa la lunghezza del commento, cara Lella, ma hai risvegliato nostalgie e struggenti ricordi sopiti.

    RispondiElimina
  2. Che bel post, mi ha fatto tornare in mente tanti ricordi.. e i profumi! Chi se li dimentica!!
    Nostalgia :-(

    RispondiElimina
  3. Cara Lella, che bello e rilassante post.
    E' un sogno fantastico... Noi andiamo da una signora che affitta appartamenti, ma quante volte avrei voluto fermarmi tra i monti e non tornare più in città.
    Purtroppo non è possibile... allora accontentiamoci di sognare (è gratis)!!!
    Buon lunedì.
    Ale

    RispondiElimina
  4. Lo vorrei tanto anch'io.....
    Amo le vette, il freddo, la natura, l'intimità del vivere dentro una casa intima.....
    Che bel sogno!!
    Ciao, buon inizio settimana:))

    RispondiElimina
  5. Un sogno meraviglioso! Io adoro la montagna, mi sento bene solo lì. E uno chalet del genere potrebbe essere la mia idea di paradiso.

    RispondiElimina
  6. Beate tra tra i monti ma io essendo donna di mare la vorrei vicino al mare ma con i monti all'orizzonte in fondo dal Golfo di Trieste l'altopiano dal mare quando nuoto si vede e anche quelli più lontani quando veramente limpido in fondo non mi posso lamentare.... ciaooo

    RispondiElimina
  7. hai fatto sognare anche me con questo chalet da sogno,
    ti auguro di goderti presto la tua casa di montagna

    RispondiElimina
  8. Mi sa che abbiamo un sogno in comune. Nelle ultime settimane ho anche "rischiato" di realizzarlo, per questo son mancata dal web...troppe emozioni: una vecchia casa in sasso in Appennino...ma è andata male (ettepareva?!) non mi basta la pecunia. Pazienza. Ci rifacciamo gli occhi con queste belle immagini.

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...