martedì 12 febbraio 2013

Un borgo romantico

Durante il ponte del 25 Aprile del 2008 fummo invitati da amici a Treviso. Ne approfittammo per visitare con loro alcune ville palladiane e il borgo di Asolo.
 
Asolo sorge su un colle ricoperto di fitta boscaglia che nasconde ville signorili e giardini d'epoca.
(questa foto viene dalla rete, le altre sono mie)
 
Il centro storico è sormontato da una rocca suggestiva da cui si gode un magnifico panorama sui colli ed è percorso da vie porticate e belle stradine.
 
Fu il rifugio di Eleonora Duse, che qui è sepolta al cimitero di Sant'Anna, e della regina di Cipro, Caterina Cornaro, che vi fu esiliata dalla Serenissima Venezia, ma anche luogo ove trovar pace per celebrità come Hemingway e Stravinskij.
Lungo la storica via Browning ricordo di aver ammirato laboratori di ceramica, negozi di gioielli e argenti antichi, mostre d'arte e botteghe di stampe e libri antichi.

Nei dintorni poi sono disseminati vari gioielli come la raccolta dei modelli originali in gesso del Canova (ma questa l'avevo visitata circa trent'anni fa!) e la famosa Villa Barbaro a Maser, un capolavoro del Palladio
o la maestosa Villa Emo con le scenografiche "barchesse".
 


5 commenti:

  1. Ma che bel posto,una gioia per gli ochhi e non solo,molto belle anche le tue foto.
    Non vi sono mai stata da quelle parti, me lo terrò a mente.
    Ciaoo Lella e buona settimana!
    Magda

    RispondiElimina
  2. Che posto stupendo!!
    Grazie alle tue foto e alle descrizioni è come se un po' l'avessi visto anche io:)))
    Ciao, un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia! dalle foto promette veramente bene!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Bello questo reportage conosco Asolo ma non cosi a fondo. Ciaoooo

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...