mercoledì 27 giugno 2012

Invito alla lettura

"L'isola sotto il mare" ("La isla bajo el mar") è un romanzo storico del 2009 di Isabel Allende, la grande scrittrice cilena autrice de "La casa degli spiriti" e di tanti altri celebrati capolavori.

Il romanzo, ambientato nei Caraibi e nella Louisiana di fine '700, narra le vicende della schiava nera Zaritè Sedella, detta Tetè, che, attraverso varie vicissitudini, soprusi e violenze, riesce alla fine a conquistare la libertà per sè e per la figlia.
Nella storia c'è stata una sola rivoluzione che abbia visto trionfare la ragione degli schiavi, ed è proprio questa degli schiavi caraibici che costituirono la prima repubblica nera indipendente al mondo.

I fatti vengono narrati da una memorabile protagonista femminile che ascoltiamo nel suo racconto soggettivo ed illetterato che si alterna a quello oggettivo della scrittrice. Le atmosfere evocate nel racconto sono sempre suggestive, come l'accostamento tra l'isola reale, Sait Domingue, e "l'isola sotto il mare" immaginata dagli schiavi, dove non c'è schiavitù, non ci sono pene, sofferenze e dolori.

Io amo molto la Allende e le sue splendide eroine: donne forti e decise, appassionate e fragili, a volte crudeli, ma sempre fautrici del proprio destino, come Zaritè.

Un libro da leggere, dunque, "L'isola sotto il mare", diverso da "La casa degli spiriti", ma molto bello e appassonante.

3 commenti:

  1. Grazie per il consiglio,buona serata Graziella.

    RispondiElimina
  2. Ho letto moltissimi libri dell'Allende, quando ero ragazzina ne andavo matta. Poi dopo Paula mi ha un po' delusa. Chissà che non possa ricambiare idea ancora una volta.
    Buona giornata Lella

    RispondiElimina
  3. Isabel Allende is a wonderful a write author..

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...