domenica 18 dicembre 2011

Le stanze profumate

Mi piace sentire sempre la casa profumata!
Sono un po' fissata: guai se mio marito si dimentica di lasciare la porta della cucina aperta mentre prepariamo da mangiare! Pur adorando il buon cibo, non ne sopporto l'odore che si spande per tutta la casa mentre si cucina: avendo una casa su più piani, poi, la tromba delle scale fa da cappa aspirante, per cui facilmente gli odori si incanalano fino alla mansarda.
Che faccio allora, oltre a tenere rigorosamente la porta della cucina chiusa mentre sono ai fornelli ?!
Ricorro alle candele profumate di buona qualità, o agli oli essenziali da scaldare nei diffusori o da aggiungere agli umidificatori appesi ai termosifoni, o agli spray erboristici, o ai pot-pourri.
Ne ho di preferiti, che vario a seconda delle stagioni.

In inverno la mia casa profuma di arancio, di noce moscata, di pino o di limone: il sentore di "Arancio e cardamomo" dell'Erbolario porta freschezza e dolcezza nel mio salotto.


A Natale è bello sentire per casa l'aroma dei dolci: vaniglia, mela, cannella, agrumi . . . Ecco allora lo spray di Helan "Agrumato, frizzante, avvolgente" che "sa" proprio di Natale!

Ma dopo l'inverno le finestre si riaprono alla primavera, le stanze acquistano nuova luce e viene voglia di profumare la casa con nuove fragranze.
Io mischio qualche goccia di olio essenziale di rosa e di limone e le brucio nel diffusore o uso una candela alla rosa. L'Erbolario è sempre una miniera di idee in fatto di candele profumate . . . ed è abbastanza affidabile parlando di qualità.


Ah, finalmente siamo in estate! dirà qualcuno . . . io no: odio il caldo e le zanzare! Allora vado di citronella: una bella candelina accesa accanto alla finestra (graziose e sane quelle della Cereria Lumen) contribuisce a dar fastidio agli odiosi insetti . . .


In estate lascio sempre un bel piatto di potpourri sul tavolino del salotto: ci metto la lavanda, foglie di melissa (che ho in giardino) e cannella spezzettata e aggiungo l'olio essenziale di lavanda, uniti a vari legnetti, pignette, petali, foglie che raccolgo durante le passeggiate; chiudo il tutto in un sacchettino e lascio che il tutto si aromatizzi bene bene per almeno una settimana.

Con l'autunno ritorna il desiderio di una casa calda ed accogliente, che sia un rifugio protettivo ed intimo. Ed allora cosa c'è di meglio del profumo delle mele, della cannella o di qualche altra spezia? o dell'odore di bosco che riporta un po' indietro alle vacanze appena trascorse?!

Io conservo delle vecchie candeline della Avon, racchiuse in una deliziosa scatolina di metallo: "sanno" di mela ed hanno conservato (incredibile!) lo stesso aroma deciso di quand'erano nuove; le tiro fuori ad ogni autunno e regalano alla stanza un buon odore di casa di campagna. In autunno mi piace accendere candele all'aroma di felce, di ambra o di frutti di bosco; l'autunno è anche il periodo in cui ci si può sbizzarrire a creare potpourri in tema con la stagione, con foglie, pigne, castagne, ricci, fiori secchi, bacche . . . profumandoli con gli oli essenziali preferiti.

Allora, a caccia di materiale! Sarà una scusa per farsi anche qualche bella passeggiata nella natura.

8 commenti:

  1. Anch'io non sopporto gli odori... Negli umidificatori dei termosifoni metto l'olio 31. Uso molto la lavanda, specialmente negli armadi e per rilassarmi. Ora ho preparato delle palline di legno arancia e cannella.
    ... Anche se è ancora presto, Ti auguro Buone Feste, in serenità e salute...
    Ale

    RispondiElimina
  2. Grazie un post che mi è piaciuto, in casa il profumo dei cibi passa, mi piace si e no. Non uso deodoranti vari, quando cucino il pesce esco e prendo un rametto di alloro e lo faccio bollire in acuq... funziona. Mi intriga il deodorante delle Helan, vedrò di comperarlo.

    RispondiElimina
  3. Non trovo il prodotto della Helan... :(
    la mia erboristeria non lo tiene! Andrò a cercarlo altrove, oppure se Babbo Natale non sa cosa portarmi potresti suggerirglielo?

    RispondiElimina
  4. Utili e bellissimi suggerimenti... adoro il profumo delle candele alla lavanda, rosa, vaniglia e agrumi...
    Buon inizio settimana cara!

    RispondiElimina
  5. Neanche io amo l'odore del cibo che invade tutta la casa...
    Metto in ciotole, in giro per la casa con petali, agrumi secchi e cannella che sprigiona odore di buono.
    Negli armadi metto dei sacchetti di lavanda.
    In bagno, candele di ambra che adoro.
    Si, è bello avere una casa profumata.
    Felice settimana

    RispondiElimina
  6. Un ottimo consiglio: io sono nelle tue stesse condizioni. Con l'aggravante di non avere ....la porta di cucina!Qualche anno fa abbiamo abbattuto il murotra soggiorno e cucina.
    Buon Natale Lella!

    RispondiElimina
  7. Anch'io! Anch'io!
    Stessa mania, stessa arrabbiature col marito per la porta a perta, stessa passione per aromi e candele! (quella rosa dell'erbolario fa parte con altre due del mio cenrotavola natalizio, non vedo l'ora che venga domani per disfarlo ed accenderla!)

    Auguri per un anno speciale, che sia soprattutto sereno!

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...