sabato 4 giugno 2011

Stampe giapponesi

Quando leggevo "L'ultima concubina", un incantevole romanzo scritto da Lesley Downer, ambientato nel Giappone del XIX secolo, cercavo di immaginarmi i paesaggi e gli ambienti così bene descritti dalla scrittrice.
In modo particolare mi incuriosiva la strada chiamata Tokaido, che veniva spesso menzionata nel romanzo e che nello stesso riveste un'importanza particolare.
Così sono andata a documentarmi . . .
(strada Tokaido in una foto dell''800-da Wikipedia)

Il Tokaido era un'importante strada costiera che univa Edo (l'attuale Tokio) a Kyoto: era la più importante via del Giappone, dotata di numerose stazioni di posta che davano la possibilità ai viaggiatori di riposarsi e rifocillarsi.
Queste stazioni di posta sono mirabilmente rappresentate nelle xilografie e stampe di Hiroshige Utagawa, famosissimo pittore e incisore dell'epoca, fine paesaggista. Ebbe una grande influenza sugli Impressionisti ed ispirò addirittura Monet e Van Gogh!

Celeberrime sono le sue xilografie raffiguranti proprio le "53 stazioni del Tokaido".
Io me ne sono innamorata quando le ho viste!



. . . e via, fino alla 53esima!

Sono tutte bellissime, ma la mia preferita è questa:

Si intitola "Notte di neve a Kanbara"

ed io la trovo estremamente suggestiva, tanto che me la sono stampata e l'ho messa nella mia agenda!

"Ero soltanto.
Ero.
Cadeva la neve."

(haiku di  Kobayashi Issa) 

5 commenti:

  1. Ciao Lellina,bello il romanzo,amo il genere e l'arte giapponese,e per restare in tema ho una bella Gheisha o Geisha tatuata sul braccio,troppo avanti.
    Ho visto un cambio della fotina del tuo Avatar,
    scusa se mi permetto,il tuo viso è molto bello.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  2. Grazie, Achab, sei molto gentile! Purtroppo sono vecchia e la bellezza va sfiorendo...
    Anche a me il Giappone piace molto e mi piacerebbe visitarlo.

    RispondiElimina
  3. Condivido il tuo pensiero . E anche l'haiku è molto bello.
    Sandra

    RispondiElimina
  4. Hai ragione... sono una più belle dell'altra.
    L'oriente ha un gran fascino su di me... lo trovo suggestivo e ricco di cultura e tradizioni.
    Bellissimo anche l'haiku
    Felice fine settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao Lellina, che belle le incisioni giapponesi.. Ho visto la foto della tua borsa, molto carina, grazie!
    Io pensavo di farci un tappeto per il bagno, di borse con la fettuccia (riciclata!) ad uncinetto ne ho già fatte un paio, però non le uso.. (con le borsette a mano sono impacciata!) A presto
    Carmen

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...