domenica 8 maggio 2011

Elogio della pennichella


Nel cerchio di un pensiero
a volte mi riposo sognando...
(Alda Merini)

In estate, quando il caldo è soffocante, mi sdraio sul divano e, rinfrescata da un refolo d'aria, mi immergo nella lettura di un libro ... allora chiudo gli occhi: attimi rigeneranti per la mente, in un dormiveglia di immagini e pensieri.


E' una buona abitudine da seguire sempre, dopo il pranzo.
Così dicono studi recenti, ma per non più di mezz'ora e MAI sdraiati sul letto: solo in poltrona o sul divano semi-sdraiati.
Pare che aiuti la digestione e allenti il flusso di sangue al cervello, permettendo di riprendere le attività pomeridiane più lucidi e riposati!

2 commenti:

  1. Confermo! Quando lavoravo mi bastavano 15 minuti in poltrona, con la testa appoggiata allo schienale e gli occhi chiusi. Non è un vero sonno ma un rigenerante dormiveglia. PURTROPPO CI RIUSCIVO SOLO OGNI TANTO!!!
    A presto.
    Sandra

    RispondiElimina
  2. Beh, io preferisco evitare.....perché, se mi prende quel senso di sonnolenza totale posso sperare di fare un pisolino ristoratore anche di mezz'ora; in caso contrario, non riesco ad appisolarmi se non dopo mezz'ora buona: a quel punto dovrei rialzarmi!
    Comunque grazie del consiglio!

    RispondiElimina

Grazie d'aver commentato! La tua visita m'è sempre gradita. ♥

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...